Pareti divisorie e pareti attrezzate per ufficio: tutti i trucchi del mestiere

Pareti divisorie e pareti attrezzate per ufficio: tutti i trucchi del mestiere

Come ripartire gli ambienti della tua azienda in modo facile, veloce, moderno e al prezzo giusto? Le pareti divisorie per ufficio possono fare magie, a patto che… siano quelle giuste!

Le pareti divisorie sono elementi strutturali e complementi d’arredo allo stesso tempo. Servono per delimitare gli spazi all’interno di un grande ufficio o di un locale che nasce come open space e deve essere riconvertito, per conferire maggiore personalità ad un ambiente anonimo e a garantire la privacy in tutte le sue forme. In aggiunta, le pareti divisorie mobili possono essere spostate e riutilizzate più volte per assecondare le esigenze di chi le utilizza. Sono una soluzione ottimale in termini di resa e consentono di risparmiare molto, specialmente quando si prevede di dover modificare di frequente, nel corso degli anni, la disposizione interna degli uffici.

Se è venuto il momento di dare una botta di energia ai tuoi affari, ai tuoi dipendenti e anche ai tuoi clienti, prima ancora di pensare alla creazione di una nuova linea di prodotti e servizi, ricordati che gli ambienti in cui la magia si compie… sono importanti tanto quanto la magia stessa.

 

Che ne sarebbe di un prodotto o di un servizio di grande qualità, se venisse proposto al pubblico in un baraccone spoglio, mal strutturato e senza alcuna personalità?

Che ne sarebbe della produttività dei tuoi dipendenti se dovessero lavorare in stanze poco accoglienti, non adeguatamente attrezzate, poco illuminate e climatizzate in modo inefficace?

 

So che sto facendo un quadro disastroso e non è certo il caso della tua società, ma vorrei che riflettessi sul fatto che, a volte, senza nemmeno rendercene conto, portiamo avanti consuetudini che si sono create nel tempo e alle quali ci siamo ormai abituati in maniera acritica.

 

Quel mobile che all’inizio hai messo lì, giusto perché ti serviva un punto di appoggio; quello scaffale che era da riparare ma che, tutto sommato, faceva il suo lavoro; quella lampada che non fa tanta luce ma quanto basta per arrivare a fine giornata… sono tante piccole cose che, nell’economia dei tuoi impegni, sarebbe normale trascurare. Beh, ora è venuto il momento di agire: non solo di porre rimedio, ma di fare un salto di qualità che lascerà senza parole i tuoi clienti e ancora prima i tuoi dipendenti.

In questo articolo scoprirai:

 

COSA SONO E A COSA SERVONO LE PARETI DIVISORIE PER UFFICIO


Entriamo nel vivo dell’argomento:
scopriamo cosa sono le pareti divisorie per ufficio componibili e qual è la loro funzione.

A meno che tu non voglia lavorare in un open space, gli ambienti devono essere separati in qualche modo. Hai varie possibilità tra cui scegliere: dalle classiche pareti divisorie per ufficio in cartongesso, alle pareti attrezzate che svolgono un ruolo multiplo, passando dalle più moderne ed eleganti pareti divisorie per ufficio in vetro.

Le principali discriminanti sono il tuo gusto, gli obiettivi che vuoi perseguire e l’effetto che vuoi ottenere.

I vantaggi di una scelta moderna sono innumerevoli da svariati punti di vista.

Le pareti divisorie per ufficio modulari ad esempio, ti permettono di godere di una flessibilità che non è propria di nessun altro tipo di scelta. In genere si tratta di pannelli larghi un metro e spessi dieci centimetri, la cui altezza varia in base alle necessità. Quanti mobili ti vengono in mente che si adattano in questo modo alle tue esigenze?

Il design e il colpo d’occhio sono eccezionali. Il materiale utilizzato per la produzione è il nobilitato melaminico, il vetro ha il profilo in allumino e la struttura è in acciaio.

Le pareti attrezzate poi, non solo ti permettono di delimitare gli ambienti ma ti forniscono anche ampi spazi di archiviazione nei quali custodire tutti i documenti e gli strumenti di cui tu e i tuoi dipendenti vi servite per portare avanti il lavoro quotidiano. Un ufficio ordinato è un ufficio efficiente; avere armadi in cui riporre ciò che non ti serve in un determinato momento, ti aiuta a prestare attenzione solo a ciò che è davvero importante.

Alternare le pareti attrezzate a quelle divisorie produce inoltre un certo movimento estetico che rende gli ambienti più dinamici e accattivanti.

Garantire privacy visiva e acustica a clienti e dipendenti – in relazione al tipo di attività che si svolge nella tua azienda – è possibile anche senza erigere mura perché potresti, ad esempio, scegliere di montare pareti divisorie per ufficio in plexiglass opaco.

 

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SU PARETI DIVISORIE PER UFFICIO E OPEN SPACE

pareti-attrezzate

 

I motivi per cui ti consiglio di prendere in seria considerazione l’acquisto di pareti divisorie per ufficio moderne sono molti e non possiamo elencarli tutti ma vorrei che valutassimo assieme almeno i più importanti:

  1. Scegliere pareti attrezzate per dividere gli spazi all’interno di un grande ambiente non solo ottiene l’effetto desiderato, in quanto si tratta di mobili che coprono tutta l’altezza necessaria, ma ti permette anche di risparmiare sull’acquisto degli armadi. È un aspetto da non sottovalutare, visto che ogni ufficio, a prescindere dal tipo di business, ha bisogno di spazi in cui riporre il materiale in modo ordinato.
  2. Avresti mai pensato di poter spostare i “muri” dei tuoi uffici? Con le pareti mobili lo puoi fare. Puoi montarle e smontarle quante volte vuoi, spostarle in altri ambienti o anche solo modificare l’ampiezza e la disposizione delle varie stanze. Certo ti serve un pò d’aiuto per la manovalanza ma è poca cosa se paragonata all’enorme flessibilità di cui godi.
  3. La possibilità di smontare e spostare le pareti ti permette di portarle via con te se decidi di cambiare sede, magari perché sei in affitto, o di adeguare le esigenze in termini di spazio e numero di stanze nel caso in cui la proprietà dei locali sia tua e tu decida di affittare a qualcuno che ha esigenze differenti. Disegnare e ridisegnare gli spazi da oggi è possibile e persino facile. Non male eh?
  4. Le pareti mobili sono perfette anche per chi non ha le idee chiare e abbia bisogno di sperimentare varie possibilità prima di decidere in via definitiva (si fa per dire) quale disposizione preferisca. Non è necessario investire giornate intere nello studio di un progetto millimetrico, se hai la possibilità di cambiare idea senza grandi conseguenze. Per non parlare del fatto che i recenti avvenimenti del 2020 ci hanno fatto capire quanto sia importante puntare sulla flessibilità che ti permette di rallentare o accelerare in base alle richieste del mercato.
  5. Parlando dei nostri prodotti dobbiamo dire che le linee Ghost, Class e Trend identificano lo stile e i materiali di cui sono fatte le pareti; possono essere mixate per ottenere un effetto pratico ed estetico ottimale. Puoi scegliere tra pannelli ciechi costruiti in materiale melaminico, pannelli in vetro di sicurezza (temprato o stratificato) e un’unione tra le due variabili.
  6. Le pareti attrezzate in vetro, in ufficio, contribuiscono alla creazione di uno stile unico e favoriscono un ambiente più luminoso; inoltre, dare ai dipendenti la possibilità di vedersi e comunicare attraverso pareti trasparenti, mantiene un alto livello di collaborazione e complicità.
  7. Non necessitano della manutenzione tipica che riguarda le pareti in muratura o in cartongesso. In genere entrambe vanno ridipinte con regolarità per mantenere i colori vividi e puliti; il cartongesso poi, in quanto molto leggero, è spesso soggetto a danni di vario tipo. Basta che qualcuno faccia sbattere la maniglia di una porta per procurare un’ammaccatura che rovina l’effetto estetico della parete.
  8. In caso di smaltimento i costi sono molto bassi e le operazioni per smontare i pannelli sono più semplici e meno invasive rispetto a quelle necessarie per abbattere un muro. Inoltre, se tieni alla salvaguardia della natura, ti farà piacere sapere che i materiali che utilizziamo hanno un basso impatto ambientale.
  9. L’installazione e la disinstallazione di questo tipo di pareti non necessita di alcuna licenza edilizia, perciò tempi e modi di realizzazione sono molto più snelli.
  10. È possibile utilizzare le pareti attrezzate per inglobare parte di quegli impianti tecnologici come cablaggi, riscaldamento, raffreddamento e illuminazione che altrimenti andrebbero a discapito dello spazio disponibile per il normale svolgimento delle attività quotidiane.
  11. Contribuiscono a ridurre il riverbero acustico negli ambienti, permettendo così di mantenere un livello di rumore accettabile sia per i dipendenti che devono rimanere produttivi durante tutto l’arco della giornata lavorativa, sia per i clienti che vengono in visita: ridurre l’inquinamento acustico può influire in modo determinante sul benessere dei tuoi collaboratori.
  12. Prevedere la creazione di stanze delimitate da pareti trasparenti che permettano una continua comunicazione visiva e di altre costruite con pareti semitrasparenti che tutelino la privacy, consente di gestire con flessibilità le differenti esigenze che possono sorgere di giorno in giorno.
  13. Come sai, l’illuminazione naturale è la migliore di tutte e quando possibile deve essere la prima scelta; purtroppo ambienti molto grandi in cui gli unici punti luce sono sulle pareti esterne, rendono impossibile godere di un’illuminazione naturale per gli uffici che si trovano al centro della struttura. Questo, a meno che non si opti per pareti divisorie trasparenti che lascino filtrare il sole a qualunque ora del giorno.

L’unico motivo per cui potrei consigliarti di scegliere il cartongesso e mettere così da parte le pareti divisorie per ufficio in vetro è… il prezzo; MA, ed è un ma bello grosso, solo a condizione che tu sia assolutamente certo del modo migliore in cui gestire tutti gli spazi e del fatto che nulla, da qui ai prossimi quindici o vent’anni, cambierà.

Solo in quel caso mi sento di dirti, in tutta onestà, di optare per una soluzione tradizionale.

Ogni altro scenario, soprattutto in questo mondo in rapido divenire, ti metterà davanti alla necessità di apportare piccoli e grandi cambiamenti strutturali che saranno indolore solo se avrai scelto i nostri pannelli modulari, autoportanti, insonorizzati, componibili e spostabili.

Considera poi che rinnovare ogni tanto migliora l’umore dei dipendenti e l’immagine che i clienti hanno della tua azienda. E il gusto è ancora più grande se per farlo ti basta chiamare qualche operaio che, nel giro di pochi giorni (o poche ore in alcuni casi!) ti risolve la situazione.

I RISCHI DEL FAI DA TE

Come vedremo tra poco, il vero risparmio sta nella qualità. Se partiamo dunque da questo assunto, potresti essere tentato dall’idea di trovare un’altra strada per ridurre i costi. Una delle idee più gettonate ma, non ti nascondo, pericolose, è il Fai da te.

 

Arredare un ufficio, o meglio ancora un’intera azienda, richiede competenze che non si possono improvvisare.

 

Davvero pensi che un po’ di buon gusto e un metro possano bastare per diventare un professionista dell’arredamento aziendale? Beh… no, non è così.

 

È un ottimo inizio ma non basta.

 

Lascia che ti illustri alcuni fattori critici di cui è necessario tenere conto quando si pensa alla riorganizzazione degli uffici.

 

La struttura. Sono certo che nella fase di misurazione degli spazi prenderai nota anche degli accessi, delle finestre, delle prese della corrente, di eventuali condizionatori o altre strutture fisse, eppure la mia esperienza dice che qualcosa sfugge sempre. Partire dalla planimetria è senz’altro una buona idea, ma siamo sicuri che sia aggiornata?

 

Immagina di passare ore a misurare, pensare e pianificare – o di pagare qualcuno dei tuoi dipendenti perché lo faccia al posto tuo –, di arrivare a una decisione, completare l’ordine, ricevere il materiale e poi scoprire che c’è qualcosa che non va… sai quante volte è capitato? Molti dei nostri clienti ci hanno raccontato disavventure simili. Un inutile spreco di tempo e di denaro, per non parlare della frustrazione di vedere i propri progetti andare in fumo per colpa di una parete che non è poi così libera come credevamo.

 

Gli obiettivi professionali. Chi meglio di te conosce la tua azienda e gli obiettivi che si prefigge di raggiungere? Nessuno ovviamente, ma sei sicuro di sapere qual è il modo migliore di disporre gli ambienti, le scrivanie (in questo post ne abbiamo parlato abbondantemente) e i vari uffici, affinché tutto vada per il meglio? La logica con cui vengono assegnate le postazioni di lavoro, che incide sul modo in cui vengono attrezzate, spesso è inesistente; ma, così come non c’è nulla di casuale nelle strategie d marketing che utilizzi per portare avanti il tuo business, non deve esserci nulla di casuale nemmeno nella maniera in cui organizzi gli uffici in cui tutto prende vita.

 

Il clima lavorativo. Ogni azienda ha una propria filosofia professionale; che sia dichiarata oppure no è ininfluente. Quando entri in un ufficio senti il tipo di energia che c’è, quale grado di confidenza e complicità lega i dipendenti e il livello di formalità e privacy che viene scelto dalla leadership.

 

Pareti divisorie per ufficio in vetro o muri di cartongesso? Isole di lavoro o postazioni singole? Sono scelte importanti che dipendono dal tipo di business, dagli spazi a disposizione e dal clima che si vuole creare.

 

La visione d’insieme. Così come tu hai una visione d’insieme di tutto quello che si svolge nei tuoi uffici a livello procedurale, noi abbiamo la capacità di creare una visione d’insieme che risponda a queste esigenze tenendo conto di innumerevoli fattori che non sempre sono evidenti per i non addetti ai lavori.

 

Gli aspetti tecnici. Sei sicuro di riuscire a valutare con esattezza ogni variabile di tipo tecnico che riguarda i locali da ristrutturare e i mobili che hai scelto per arredarli? È meno semplice di quanto sembra e potrebbe crearti più problemi di quanto credi.

 

L’ottimizzazione degli spazi. Gestire gli ambienti in modo che diano il meglio e ti permettano di sfruttare fino all’ultimo centimetro quadro a disposizione è possibile solo se hai esperienza in questo ambito. Sprecare spazio quando se ne ha tanto e non riuscire ad ottimizzarlo quando è poco, sono i due errori più frequenti che si possano commettere.

 

I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DEGLI ACQUISTI ONLINE

A questo punto desidero focalizzare l’attenzione sul modo in cui ti procurerai le nuove pareti divisorie per i tuoi uffici. Ci sono varie possibilità, ma se volessimo creare due macro categorie, avremmo da una parte i fornitori tradizionali e dall’altra quelli un po’ più moderni.

Cosa intendo con tradizionali e moderni?

Semplice.

I primi sono quelli che trovi ad attenderti in negozio e hanno un’esposizione di mobili limitata agli spazi a disposizione; ne consegue che anche la possibilità di vedere le pareti attrezzate per ufficio e le pareti divisorie mobili (e non) per ufficio sarà limitata.

 

I secondi sono quelli un po’ più al passo con i tempi: trovano i clienti e si fanno trovare da loro in tutta comodità, restando ognuno nel proprio ufficio, ottimizzando i tempi di spostamento e di gestione della propria attività e dimostrando un livello di flessibilità essenziale per rispondere alle esigenze di questo periodo storico.

 

È vero che qualcuno preferisce ancora recarsi presso un salone espositivo per toccare i prodotti con mano, ma, dimmi la verità: quanto tempo puoi permetterti di perdere in un’attività che, per quanto importante, non rappresenta il tuo core business? Soprattutto considerando il fatto che esiste un’alternativa più che valida grazie alla quale potrai saltare molti passaggi inutili: pianificare il momento in cui recarti presso i negozi, prendere appuntamento con il consulente che ti affiancherà nella ricerca, perdere tempo nello spostamento e nella conquista di un parcheggio, ripianificare gli impegni in agenda nel momento in cui dovesse esserci una necessità più urgente e così via.

 

Il bello delle ricerche online è che puoi farle quando vuoi, a qualunque ora e come intermezzo tra altri appuntamenti. Questo ti garantisce una flessibilità impagabile, perché anche se dovessi interrompere la navigazione per qualunque motivo personale o lavorativo, potresti riprenderla senza problemi dal punto in cui l’hai lasciata.

 

Un altro vantaggio riguarda la disponibilità di tutti i prodotti in catalogo.

 

Quando vai in un negozio è impossibile che siano presenti tutte le alternative di ogni prodotto; qualcosa manca sempre e per ovviare all’inconveniente il commesso in genere si rifà al catalogo cartaceo.

 

Certo, anche sul sito puoi guardare solo delle foto, ma a parte il fatto che in genere sono arricchite da un’ambientazione che ti permette di farti un’idea di quale sarà il risultato finale (cosa pressoché impossibile in un negozio, per ogni articolo), spesso sono interattive, il che ti offre la possibilità di vedere le immagini da più angolazioni e di ingrandire i dettagli quanto basta per poterli valutare con cura e con tutta la calma del mondo.

 

Non ti ci vedo a indugiare cinque minuti d’orologio sulla finitura di un mobile mentre il commesso è in attesa del tuo responso. Tra l’altro, fare la ricerca online ti permette di mettere a confronto sullo schermo i prodotti che ti interessano di più, per considerare i pro e i contro di ognuno e decidere la soluzione migliore per le tue esigenze.

 

E vogliamo parlare dei tempi di consegna?

 

Come imprenditore di successo sai che il tempismo è tutto. È vero che c’è un tempo per ogni cosa e una buona pianificazione è importante per mantenere in equilibrio ogni reparto e ogni fattore produttivo della tua attività ma sbaglio se dico che, nel momento in cui inizi a immaginare i tuoi uffici rinnovati, non vedi l’ora che siano già pronti per ospitare un nuovo capitolo della tua storia professionale?

 

Ecco allora che, appena fatti i tuoi progetti, vorresti che il resto del mondo fosse in grado di realizzarli. In parole povere significa che, dopo aver deciso come rivedere la struttura interna dei tuoi uffici e aver fatto l’ordine, ti piacerebbe che fosse già in consegna.

 

Nessun rivenditore possiede in magazzino un assortimento tale da coprire tutti i prodotti che espone in tutte le varianti disponibili, motivo per cui, una volta conclusa la vendita, lui procederà all’ordine presso il proprio fornitore che preparerà il materiale e glielo spedirà. Al suo arrivo il negoziante ne verificherà la conformità e solo allora lo metterà in consegna nella prima data disponibile.

 

Doppio passaggio quindi.

 

Un negozio virtuale renderà questa procedura molto più snella, permettendoti di risparmiare tempo e anche denaro, perché in genere, se il rivenditore non sostiene i costi fissi di una struttura fisica, può permettersi di fare prezzi un po’ più bassi della media.

 

Ma la vera notizia, per te, è che l’acquisto online fatto da Linekit, ti permette di risparmiare ancora più tempo e ancora più denaro perché Linekit non è uno store qualunque ma vero e proprio produttore delle pareti per ufficio che acquisterai! Nessun doppio passaggio, perché noi non ci serviamo di intermediari nella vendita online; abbiamo un sito sul quale puoi trovare tutti i mobili che produciamo direttamente: dal produttore al consumatore, insomma 🙂 . Sì hai capito bene: noi siamo sia i produttori che i venditori. La produzione delle pareti divisorie per ufficio avviene nelle nostre fabbriche, quindi possiamo davvero mettere tutta la nostra professionalità al tuo servizio.

 

Questo ci dà la possibilità di vigilare sulla qualità dei mobili prodotti e, al contempo, di proporli al prezzo più competitivo che puoi trovare sul mercato; nel rapporto qualità-prezzo, ovviamente.

 

Sappiamo quanto sia importante servirsi di mobili di qualità per fare un buon lavoro e ci impegniamo ogni giorno per fornire ai nostri clienti il miglior servizio possibile.

 

Per questo motivo sento l’obbligo di metterti in guardia dalle insidie degli acquisti online.

Finora ti ho parlato dei grandi vantaggi che comporta, ma è bene che tu sappia come tutelarti dai fornitori che non hanno un’etica del lavoro particolarmente sviluppata.

 

Innanzitutto non farti abbagliare solo dal design: ci sono mobili che all’apparenza hanno una bella linea ma che in definitiva non sono in grado di svolgere il compito per cui sono stati creati. Io li chiamo i mobili di cartone; quelli che si rovinano solo a guardarli e che dopo averti dato una soddisfazione effimera, diventano motivo di imbarazzo quando un cliente viene a farti visita.

 

Un altro fattore da considerare è la facilità con cui trovi i contatti diretti dell’azienda in questione. Se non ci sono numeri di telefono, servizi di chat istantanea e garanzie di riuscire a parlare con un Essere Umano in carne ed ossa con cui instaurare una relazione, sai già che il tuo acquisto sarà tutto in salita. Chi ha davvero piacere e voglia di interfacciarsi con un robot che ha una serie di risposte predefinite, per riuscire ad ottenere le informazioni che gli servono a fare la scelta migliore?

 

L’ultimo fattore importare a cui prestare attenzione riguarda le recensioni.

 

Uno dei vantaggi di internet è che rende accessibili una serie di informazioni alle quali altrimenti non potremmo arrivare: una fra tutte, il parere dei clienti che prima di noi si sono rivolti a un determinato fornitore per l’acquisto di un bene o di un servizio. Dubito che prima di entrare in una gelateria tu abbia l’abitudine di appostarti fuori e chiedere alle persone che escono, cosa pensano del gelato che hanno appena acquistato. Sarebbe un approccio quantomeno bizzarro. Vero è che quando l’investimento va molto oltre la coppetta di gelato, il desiderio di sapere se ci stiamo affidando all’azienda giusta si fa più pressante.

 

Peccato che tu non possa fare un tour degli uffici e improvvisare un interrogatorio ai dipendenti…

–        Cosa pensi delle pareti divisorie da ufficio insonorizzate?

–        Preferisci il cartongesso o le pareti divisorie per ufficio in vetro?

–        Credi che valga la pena investire nelle pareti divisorie da ufficio autoportanti?

 

Non ti suona un po’ ossessiva come intervista? 😀

 

Sarebbe bello poter fare qualche domanda diretta e forse in futuro avremo anche questa opportunità, ma per ora ci dobbiamo accontentare delle recensioni lasciate sui siti.

 

Dopo aver verificato da quanto tempo l’azienda in questione è sul mercato ed eventualmente quale sia la sua reputazione, buttati a capofitto nella lettura dei commenti.

 

In genere gli estremi sono da eliminare: il più bello e il più brutto sono spesso redatti da persone molto emotive e poco inclini a una visione oggettiva delle situazioni.

 

In ogni caso, quello che ti conviene fare, è mettere tutte le recensioni in ordine a partire dalle più brutte; così facendo metterai subito in risalto i punti deboli più evidenti.

 

Capita a tutti di avere una giornata storta, di sbagliare un lavoro o di ritardare una consegna, quindi non ti allarmare se vedi qualche commento negativo. Quello che deve farti riflettere è il contenuto dei feedback. Se riguardano tutte lo stesso tipo di disservizio, significa che quell’errore non è dovuto a un problema temporaneo ma ad una situazione ricorrente per la quale l’azienda non ha ancora trovato una soluzione efficace. È lì che si nasconde il vero problema, quello stesso problema che, con il 99% delle probabilità, riscontrerai anche tu se ti servirai dei prodotti o dei servizi di quell’azienda.

pareti-attrezzate

I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DEI MOBILI ECONOMICI

 

Ogni imprenditore che si rispetti svolge il proprio lavoro nel tentativo di onorare al meglio le promesse che ha fatto ai propri clienti e a tutte le persone che in un modo o nell’altro collaborano con lui o gravitano intorno all’azienda.

 

Per riuscire nell’impresa però, ha bisogno di avvalersi dei migliori strumenti a disposizione.

Se così non fosse, non sarebbe necessario fare colloqui di lavoro e ricerche mirate per assumere il personale adatto a svolgere le varie mansioni e ricoprire il ruolo assegnato con un livello di perizia e competenza soddisfacente. Basterebbe mettere un annuncio e aprire le porte alle prime persone che si presentano.

 

Perché non lo fai?

Perché altrimenti l’azienda che hai costruito con così tanto impegno e fatica, crollerebbe nel giro di un paio di mesi, forse addirittura di un paio di settimane.

 

Assumere personale poco qualificato costerebbe meno ma produrrebbe risultati insoddisfacenti; e allora perché per la qualità dei mobili non dovrebbe valere lo stesso principio?

 

L’unico vantaggio che mi viene in mente, rispetto alla decisione di arredare i tuoi uffici con mobili economici, riguarda il fatto che potresti risparmiare qualche soldo sul breve periodo.

 

Può essere la scelta adatta ad un imprenditore in erba che pur di partire con la realizzazione dei propri progetti e non avendo una sede adeguata, si accontenta di arredare il garage giusto per avere una base operativa. Però può andare bene solo in fase di start up e per poco tempo, perché quando sarà il momento di incontrare i primi clienti o i partner in affari, dovrà dare di sé un’immagine vincente, non svalutante.

 

Comunque non temere: la decisione di cambiare i mobili verrà da sé perché, se ne compri di economici, non dureranno molto.

 

Evito di snocciolare tutti i conti che ho fatto nel corso degli anni, per dimostrare ai miei clienti quanto avrebbero risparmiato acquistando mobili di qualità al posto di quelli dozzinali che si trovano nei grandi magazzini. Sì hai capito bene, risparmiato. È vero che sul breve si spende un po’ di più, ma la qualità garantisce una vita più lunga ad ogni articolo, una migliore resistenza all’usura quotidiana e anche una miglior figura nei confronti di clienti, dipendenti e partner.

 

Domandati questo: sto davvero risparmiando o sto solo rimandando la scelta migliore per la mia azienda?

È semplice: i migliori strumenti per i migliori risultati.

 

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

 

A questo punto credo che tu abbia molti motivi per interessarti alle pareti divisorie per ufficio: danno colore alle tue giornate e personalità alla tua azienda.

 

Mi rendo conto però di averti cercato di trasmettere tantissime informazioni e forse ti serve qualcuno che ti aiuti ad orientarti tra le molteplici alternative che Linekit mette a tua disposizione.

 

Se vuoi vedere tutte le nostre Pareti Mobili da Ufficio, segui il link e troverai una vasta gamma di soluzioni d’arredo. Potrai iniziare a visualizzare alcuni dei possibili risultati che otterrai una volta finita la ristrutturazione, ma se preferisci passare direttamente alla consulenza personalizzata, compila il form nella PAGINA CONTATTI per prendere un appuntamento.

 

I nostri consulenti non solo ti affiancheranno nella scelta migliore per te, ma ti forniranno, gratuitamente, una completa assistenza anche in fase di progettazione.

 

Elimina quindi dal tuo budget la voce di spesa che riguarda le parcelle di architetti, geometri, ingegneri e arredatori di interni. Ci pensiamo noi: lo facciamo da più di vent’anni e ti garantisco che sei in ottime mani.

 

So che non conta molto se lo dico io, perciò ti invito a leggere le recensioni lasciate dai nostri clienti.

 

Ti aspettiamo per una consulenza gratuita e senza impegno.

 

About the author

Related Posts

La scrivania come tavolo da pranzo

 Quando si parla di pausa pranzo, c’è una (comune) cattiva...

scrivania per ufficio Giano

GIANO WOOD: SEMPLICITÀ E DECISIONE

LA GIUSTA SCRIVANIA DA STUDIO PER CHI HA UNO STILE...

Theme Settings