Scrivania dirigenziale per un ufficio moderno 😎? Scegli tra queste

Scrivania dirigenziale per un ufficio moderno 😎? Scegli tra queste

scrivania-ufficio-dirigenziale-arredo

Sei stata incaricata per il restyle dell’ufficio dirigenziale? In questo articolo scopri come scegliere la scrivania che meglio si adatti all’ufficio del tuo boss 😉. 

 

Questo articolo è stato scritto per la segretaria incaricata dal proprio datore di lavoro di provvedere all’arredamento di uno spazio open space, che desidera portare a termine la missione con successo. Se sei un professionista sarà più interessante per te leggere quest’altro articolo (che tratta il medesimo argomento ma scritto pensando alle tue peculiarità). L’imprenditore, invece, che si volesse occupare della questione in prima persona sarà felice di scoprire come ottenere un risultato perfetto con il suo nuovo ufficio in quest’altro articolo.

 

Quando ti trovi a doverti occupare della scelta della nuova scrivania per il tuo direttore o il tuo capo, ci sono 3 criteri fondamentali da utilizzare per portare a termine la missione con successo:

  1. Le dimensioni corrette della scrivania
  2. Il design e lo stile (scegli tra questi modelli)
  3. Affidabilità del fornitore relativamente ai materiali, i tempi di consegna e l’assistenza

Nelle prossime righe entreremo in merito a questi ed a molti altri punti da considerare per fare breccia nel cuore del nostro (amatissimo?) dirigente 😉

Come rendere felice il capo (con la nuova scrivania)

Scoprirai che non è difficile rendere felici e contenti il capo e le persone che hanno partecipato con impegno alla realizzazione di questo progetto e non credo di sbagliarmi se affermo che la maggior soddisfazione sarà la tua, che ti dedichi al tuo lavoro con passione, hai acquisito ottime capacità organizzative e sai sempre fare le scelte migliori.

 

Non sono complimenti per adulare una categoria ma per riconoscere il ruolo fondamentale che ogni segretaria o collaboratrice che affianca il gruppo dirigente, ricopre nell’asse amministrativo-organizzativo della sua azienda.

 

Torniamo al nostro ufficio dirigenziale o ufficio presidenziale, che chiamo qui, a volte in un modo a volte nell’altro solo perché mi riferisco a entrambi indistintamente. Comunque, dirigente o presidente che sia, nell’ufficio che stai immaginando ci saranno sicuramente un uomo o una donna seduti a una scrivania dirigenziale dal design autorevole e dalle finiture pregiate, intenti a espletare al meglio, ogni giorno, importanti funzioni, prendere decisioni a volte difficili o di grande responsabilità, ma anche gioire per un contratto firmato e per ogni un nuovo cliente.

 

Questo è la scena che devi visualizzare prima di qualsiasi azione. Sarà così più facile ottenere l’ufficio ideale per il tuo capo, che si aspetta da te, oltre alle competenze dimostrate in ogni occasione e all’impegno costante, una qualità, forse, più femminile: sapere quello che serve per ottenere un’organizzazione perfetta.

 

So già che il tuo lavoro non lo deluderà, perché hai deciso di seguirci e fare tuoi i nostri consigli usufruendo gratuitamente della nostra esperienza.

 

Prima di entrare nel vivo dell’argomento “scrivania ufficio direzionale” vediamo alcuni concetti che ti torneranno utili per operare la tua scelta. Mettiamoci subito al lavoro…

 

La scrivania direzionale

La protagonista di ogni ufficio è la scrivania, lo è a maggior ragione nell’ufficio del presidente. Le dimensione sono soggettive; il tuo capo può voler colpire i suoi clienti con una scrivania molto grande e autorevole oppure accentrare su di sé, sulla sua personalità affascinante, tutta l’attenzione degli altri. Questo lo sai meglio tu di chiunque altro.

 

Ci sono anche aspetti pratici che possono far ricadere la scelta su scrivania più grande piuttosto che su una dalle misure più contenute, come ad esempio il numero dei monitor che si utilizzano o la necessità di avere fascicoli a portata di mano per tutta una giornata.

 

Attenta! La qualità dei materiali scelti deve essere superiore alla media e il design deve richiamare l’eleganza e la raffinatezza delle linee.

 

La forma della scrivania che maggiormente viene acquistata per l’ufficio dirigenziale è quella rettangolare, ma oggi sono molto utilizzate anche le scrivanie direzionali angolari che ottimizzano lo spazio e permettono di avere un piano di lavoro diviso in due: zona monitor e piano di appoggio per lettura e scrittura.

 

Comunque la scelta della scrivania è la più importante, quella che assolutamente non devi sbagliare, al di là delle necessità pratiche e oggettive la scrivania direzionale deve contribuire a potenziare l’immagine del tuo capo sia in termini di affidabilità che di prestigio.

 

Attorno alla scrivania ci saranno ovviamente le sedute: chi lavora tante ore ha bisogno di una sedia di altissima qualità prima ancora che esteticamente in linea con il resto dell’arredo, mentre le sedute per gli ospiti devono richiamare un design importante e materiali di pregio senza tralasciare comunque la comodità che si deve percepire appena ci si siede. Mettere a proprio agio le persone, soprattutto quelle che devono ascoltarci e poi prendere decisioni a noi favorevoli, penso che sia l’abc della strategia di ogni dirigente.

 

Quale scrivania scegliere

Il modello di scrivania e il materiale li devi scegliere in base allo spazio a disposizione, ai complementi d’arredo, e allo stile del tuo capo che, simile al tuo o completamente diverso, conosci comunque perfettamente. Possono esserci altre variabili soggettive ad entrare in gioco nella scelta del modello o del materiale della scrivania presidenziale, quindi considera qualsiasi cosa riguardi l’attività lavorativa del tuo capo prima di scegliere un modello.

Ecco alcuni dei modelli tra cui potreste scegliere: proponili al boss per fare uno scatto di carriera assicurato 😎!

 

SCRIVANIA DIREZIONALE NAPEE: LIBERTA’ DI COMUNICARE

scrivania-ufficio-dirigenziale-arredo

E’ la giusta scrivania per un manager riflessivo, sognatore e visionario.

Napee ha un design minimal ed elegante, è ideale per un imprenditore giovane ed ambizioso che necessita anche di tutta quella funzionalità necessaria per svolgere al meglio il proprio lavoro.

Le finiture e i materiali sono di pregio, per garantire quell’unicità che ci si aspetta entrando nell’ufficio del capo.

Scrivania direzionale NAPPE: lunghezza 180 cm o 200 cm x 90 cm di profondità.

Disponibile allungo laterale cm 90×60 posizionabile a destra o a sinistra e cassettiera su ruote con tre cassetti.

👉

 

SCRIVANIA DIREZIONALE TWIST: STILE ED AUTOREVOLEZZA

scrivania-ufficio-dirigenziale-arredo

E’ la giusta scrivania per arredare gli uffici d’immagine della tua azienda.

Twist è la scrivania direzionale più consigliata dagli architetti, il suo design moderno ed autorevole è perfetto per un presidente o un dirigente attento alla propria immagine e dal gusto raffinato. Il top in pregiato cristallo (spessore 10 mm) è la scelta di classe che puoi abbinare con gli altri arredi dell’ufficio creando affascinanti contrasti.

Scrivania direzionale TWIST: lunghezza 180 cm o 200 cm x 90 cm di profondità.

Twist può essere completata con cassettiera su ruote con 3 cassetti e allungo laterale posizionabile a destra o a sinistra.

E’ disponibile anche la versione con orgadesk.

Twist l’ufficio ideale per manager attenti all’immagine ed al Personal Branding.

👉

 

SCRIVANIA DIREZIONALE GIANO METAL: IL LEADER CARISMATICO

scrivania-ufficio-dirigenziale-arredo

E’ la “Porsche Carrera” di casa Linekit. In produzione dal 1994 ha ancora un design assolutamente attuale.

Giano è la scrivania direzionale per il presidente che si vuole distinguere, il suo design è unico: niente del genere sul mercato.

Una scrivania che farà emergere la personalità eclettica del tuo superiore e la sua voglia di essere più bravo della concorrenza.

Giano è disponibile  sia con il top in legno che in pregiato cristallo.

Scrivania direzionale Giano: lunghezza 180 cm o 200 cm x 90 cm di profondità

Può essere completata con cassettiera su ruote con 3 cassetti e allungo laterale posizionabile a destra o a sinistra.

Il punto di forza dell’ufficio Giano Metal è “l’unicità come fattore distintivo”, che la nostra scrivania, come la fuoriserie tedesca, dà a chi la utilizza.

👉

 

SCRIVANIA DIREZIONALE GIANO WOOD: SEMPLICITA’ E DECISIONE

gianowood-direzionale

E’ la giusta scrivania per chi vuole trasmettere professionalità e rigore.

Giano wood ha un design lineare per gli amanti dello stile classico dove il legno è predominante.

Scrivania direzionale Giano: lunghezza 180 cm o 200 cm x 90 cm di profondità

Può essere completata con cassettiera su ruote con 3 cassetti e allungo laterale posizionabile a destra o a sinistra.

 

Organizzazione dell’ambiente

Di solito gli uffici dirigenziali sono di dimensioni superiori alla media, ma direi che questa regola vale in ogni caso, non riempire l’ambiente in modo eccessivo, perché oltre a dare un’idea di confusione, rischi di rimpicciolire lo spazio percepito. D’altro canto non lasciare semivuoti ambienti molto grandi: non sono accoglienti e mettono a disagio chi ci entra per la prima volta.

Il giusto equilibrio tra dimensioni e numero di arredi renderà l’ambiente più piacevole e confortevole.

 

Oltre alla scrivania: arredi e oggetti d’arredo

Ricordati quindi di non riempire l’ambiente con troppi mobili, ma vediamo quali sono quelli che non devono mancare. Oltre alla scrivania presidenziale scegli una bella libreria, con finiture di pregio e in linea con il resto degli arredi. La libreria è un pezzo forte della scenografia dell’ufficio, non tanto per la sua struttura ma per gli oggetti che si scegli di metterci sopra; personali o di lavoro, raccontano molto della personalità del proprietario. Forse per deformazione professionale, ma guardo sempre le librerie che stanno alle spalle di giornalisti o professionisti di ogni genere intervistati alla televisione; si vedono alcune librerie con i libri ordinati per dimensioni e con gli oggetti posizionati a distanze regolari, altre strabordanti libri e fascicoli e un giudizio sul proprietario, positivo o negativo che sia, è inevitabile.

 

A meno che non ci siano esigenze particolari, gli oggetti che si posizionano sulla libreria dovrebbero essere quelli di una vita, che si collezionano per interesse, piacere o meriti. I libri non devono essere assolutamente comprati a peso per riempire spazi vuoti, meglio pochi ma quelli che più rappresentano la vita passata e presente e che magari fanno anche buona compagnia.

 

Assolutamente sì a una bella foto di famiglia all’interno di una cornice importante.

 

Con la scrivania direzionale e con la libreria si può giocare anche con i contrasti di stile: design moderno e mobile antico. Questa scelta, quando ben fatta, rende l’arredo ufficio molto raffinato.

 

Per chi se lo può permettere, il quadro di un pittore quotato ad una parete è sempre visto positivamente; chi investe i suoi guadagni nell’arte è percepito come uomo sensibile, di cultura oltre che professionalmente “arrivato”.

 

Illuminazione della scrivania del boss

La luce ha un ruolo fondamentale. Se ci sono grandi vetrate l’effetto è sicuramente unico e preferibile a una stanza buia, con illuminazione completamente artificiale.

 

Il colore della luce artificiale, per gli spazi poco illuminati o per le ore serali, deve essere bianco freddo, che è adatto a un luogo di lavoro dove la vista, molto sfruttata, deve avere una quantità di luce adeguata.

 

Punti luce di design, non mettere applique banali ed economiche pensando che nessuno ci faccia caso. Se sono necessari molti punti luce all’interno dell’ufficio scegli uno stile essenziale, mentre se è uno solo puoi puntare anche sul grande effetto di una mega lampadario. Oggi ce ne sono molti in commercio a prezzi abbordabili.

 

Scrivania dirigenziale: online o in negozio?

A chi ti affidi per l’acquisto? Sceglierai l’online che ormai dà garanzie al 100% o ti recherai personalmente da un rivenditore della tua zona?

 

Ecco il mio consiglio: visita prima i siti dei maggiori produttori di arredo ufficio, è veloce e ti permette di visionare molte soluzioni, inoltre rispondono velocemente a dubbi e domande. Poi fatti fare un preventivo, on line il prezzo può essere davvero interessante.

 

Se non sei soddisfatta, recati in negozio e chiedi al negoziante, ma sono sicuro che la maggior parte di voi tornerà all’online.

 

Con Linekit realizzare un ufficio direzionale che rispecchi il brand dalla tua azienda è molto più facile di quello che immagini.

About the author

Related Posts

Progetto Arredo Ufficio: obiettivi chiari e giuste priorità

Quando si arreda un nuovo ufficio è importante avere il...

Mobili per ufficio ergonomici

Mobili per ufficio ergonomici: cosa significa veramente?

Sentiamo spesso parlare di mobili per ufficio ergonomici ma siamo...

arredo-ufficio

Design dell’arredo ufficio e nuove tecnologie nell’ufficio del futuro.

Le nuove tecnologie hanno ridisegnato gli ambienti in cui trascorriamo...

Theme Settings