Scrivania ufficio due postazioni: questa è quella giusta

scrivania-elevabile

Scrivania ufficio due postazioni: questa è quella giusta

up-and-down

In questo articolo scopri quale scrivania per due persone acquistare per aumentare benessere e produttività nella tua azienda, sia che l’ambiente sia già arredato sia che tu debba partire da zero.

 

Acquistare una scrivania a due posti è più complicato di quanto sembri, non perché sia difficile operare una scelta – di modelli ce ne sono tanti e c’è sicuramente anche quello che fa al caso tuo –, ma perché bisogna possedere alcune competenze per riuscire a prendere la decisione più funzionale. Ad esempio, sono assolutamente da valutare i seguenti punti:

  • funzione
  • dimensioni
  • forma
  • stile e materiali
  • illuminazione e accessori
  • tecnologia
  • location
  • prezzo e garanzie

 

Se non consideri ogni aspetto… sei fritto!

 

Le informazioni da valutare sono in sintesi le stesse sia che la scrivania vada collocata in un ufficio non ancora arredato sia che vada abbinata ad un arredamento da ufficio già presente in partenza: la differenza riguarda il modo in cui le utilizzerai e la maggiore o minore libertà di manovra che avrai nel creare gli accostamenti. Nel secondo caso infatti avrai dei vincoli che nel primo non esistono; per contro, se hai già un arredamento di base, significa che hai già compiuto alcune scelte di cui dovrai tenere conto per trovare la scrivania più adatta da inserire in quel contesto.

 

Come dici? Pensavi che sarebbe bastato andare in negozio, scegliere un modello che avesse un colore intonato alle pareti e ordinarne due? Eh no, questo poteva andare bene prima, quando si pensava che arredare l’ufficio fosse solo una questione di gusto o, al massimo, questo approccio potrebbe essere utilizzato per i tavoli da riunione (anche se in realtà qui diciamo esattamente il contrario…). Ora le cose sono cambiate e per fortuna anche il mondo dell’arredamento per ufficio si è evoluto per restare al passo con i tempi. 👌

 

L’era in cui viviamo ha pregi e difetti, come tutte, ma mai come oggi si vive in una quotidianità ricca, densa, i cui ritmi sono dettati dal lavoro e dalle esigenze professionali. Sia che ricopriamo il ruolo del dipendente, del libero professionista o dell’imprenditore, siamo sempre alla rincorsa di qualche risultato da raggiungere.

 

Se devi arredare un ambiente di lavoro e stai cercando una scrivania per ufficio con due postazioni, è probabile che tu appartenga all’ultima categoria o comunque che tu debba dirigere un ufficio. Sempre che tu non stia facendo una ricerca per il tuo capo. In ogni caso sai che il numero di ore che passiamo al lavoro impegna la maggior parte delle giornate.

 

Aumentare benessere e produttività nelle 8 ore

 

Per quale ragione è importante fare questa puntualizzazione? I motivi sono numerosi e non basterebbe un articolo per elencarli tutti, ma io ne estrapolo solo un paio da questa ipotetica lunga lista. Scelgo quelli che ritengo più rappresentativi e importanti sia dal punto di vista del dipendente o di chi userà i mobili da ufficio che sceglierai, che da quello dell’imprenditore o del professionista che investe nell’acquisto di arredi di qualità. Sto parlando di benessere e funzionalità, che espressi con altre parole possono essere definiti anche come comfort e produttività.

 

Possono cambiare le parole ma il senso resta invariato: è importante che chi lavora otto ore ogni giorno, a volte anche di più, abbia la possibilità di prendersi cura del proprio corpo trattandolo con il rispetto che merita. Allo stesso tempo, chiunque sia a capo dell’azienda o dell’ufficio in questione, ha il diritto e il dovere di puntare ad ottenere il migliore risultato possibile dal suo investimento; e non parlo solo del mobilio.

 

I dipendenti e i collaboratori sono le risorse più preziose su cui si possa contare e fornire loro tutti gli strumenti utili a far sì che facciano un buon lavoro è nostra responsabilità. Come possiamo pretendere concentrazione, energia, entusiasmo e passione dall’inizio alla fine della giornata lavorativa, se già a metà mattina il dipendente lamenta dolori muscolari, problemi alla vista e mal di testa?

 

Non possiamo. ❌

E cosa c’entra tutto questo con una semplice scrivania due posti? C’entra, c’entra….

 

Una scrivania inadeguata allo scopo che deve assolvere crea dei disagi piuttosto rilevanti sia a chi la occupa, che a chiunque debba avere a che fare con questa persona per motivi di lavoro; e non solo. Ma per il momento ci limitiamo a ragionare sulla vita in ufficio.

 

Una scrivania troppo grande occupa spazio senza motivo, sottraendolo magari ad altre funzioni che ne avrebbero bisogno o essendo di intralcio agli spostamenti nella stanza. In quel caso il disagio sarebbe più che altro dei colleghi o dei clienti. Al contrario, se fosse troppo piccola, condannerebbe il dipendente a vivere e lavorare in una specie di gabbia senza sbarre che lo costringe a una routine di continua tensione: misurare ogni movimento per evitare di far cadere pratiche o altri oggetti, oppure spostare continuamente i documenti e gli strumenti di cui si serve per portare avanti i suoi compiti.

 

Per non parlare poi dell’interazione tra la scrivania, la sedia, il monitor e gli accessori. Tutto deve essere perfettamente calibrato non solo sul tipo di mansione che svolge il dipendente ma anche sulla sua corporatura. Non può certo dare il meglio di sé, se è costretto ad accartocciarsi su una scrivania troppo bassa o a stirarsi i muscoli del collo per arrivare a vedere il monitor. 🖥️

 

Scrivania per due persone? Ecco le caratteristiche ideali per le doppia-postazione

 

Ora che ti ho proposto il quadro piuttosto disastroso di quello che potrebbe succedere se scegliessi i mobili sbagliati – e credimi poteva andare peggio, negli ultimi trent’anni passati in questo mondo ho visto ogni tipo di errore di valutazione e relative conseguenze, per questo ho imparato ad anticiparli –, è venuto il momento di entrare nella parte più attiva dell’articolo, ossia quella in cui analizzi un po’ più nel dettaglio i vari aspetti della scrivania di cui hai bisogno. Chissà che alla fine della lettura tu non abbia le idee più chiare in merito al prodotto che fa per te.

 

SWING 5050 – 2 scrivanie contrapposte con schermo in legno 2 cassettiere

 

Faccio una premessa però: in questo momento non posso fornirti alcuna soluzione, solo domande e riflessioni. Le risposte le devi trovare da solo, o meglio, per ora che tu sei lì e noi siamo qui… purtroppo devi fare da solo MA quando ci contatterai per avere una consulenza gratuita (forniamo sempre consulenza e progettazione gratuiti a chi ci contatta), potremo ragionare insieme su queste questioni. Non esiste una regola universale da seguire, bisogna valutare i singoli elementi con cura perché ogni situazione è unica e merita una riflessione ad hoc. 👌

 

Prendiamoli uno ad uno e analizziamoli insieme.

 

1.Funzione

 

Partiamo dall’inizio: quale funzione deve assolvere questa scrivania a due postazioni? Ormai hai capito che non bisogna dare nulla per scontato, quindi è bandita ogni risposta simile a “Beh, a cosa vuoi che serva, a lavorare!” Non sarebbe produttivo fermarsi a un livello così superficiale.

 

Ragiona dunque sul tipo di lavoro che dovrà svolgere la persona che la userà; anche se in questo caso è meglio dire le persone che la useranno, visto che stai cercando una scrivania con due lati utilizzabili. Hanno la stessa mansione oppure no? Può servire un pannello fonoassorbente o è inutile?

 

Pannello fonoassorbente

 

In base alle risposte che ti darai potremo fare un passo avanti e pensare alle dimensioni.

 

2. Dimensioni

 

Una scrivania a due posti che dimensioni ha? Dipende. Se si tratta di due commerciali che per lavorare hanno bisogno solo di un computer e di un telefono puoi scegliere un modello con misure ridotte rispetto a quello che servirebbe a due architetti che, pur utilizzare un pc, amano fare il lavoro creativo direttamente sui progetti stampati.

 

3. Forme, colori, stile e materiali

 

Dopo aver stabilito queste informazioni di base siamo pronti per iniziare a immaginare forme e colori, stile e materiali. Lo facciamo in un secondo momento perché, pur essendo io stesso un cultore della bellezza – amo l’armonia e gli ambienti che me la trasmettono –, la scelta non può prescindere dalla funzionalità. E poi so per esperienza che, qualunque sia la tua esigenza a livello professionale, esiste una soluzione perfetta anche per te che vuoi coniugare estetica e praticità. Noi i mobili da ufficio li costruiamo e prima di tutto li progettiamo, quindi se ancora non esiste la scrivania che vuoi tu, potremmo anche crearne una nuova ispirata alle tue esigenze!

 

Il sottovalutato senso di appartenenza

 

Ora sai ciò che ti serve per scegliere i modelli, i materiali e le forme che sono in grado di trasmettere la personalità del tuo ufficio. Sì perché gli arredi devono consegnare un messaggio a chiunque entri in azienda e a chiunque la viva. Un mobilio vecchio, trasandato, trascurato, anonimo, manderà un messaggio che non appartiene alla tua mentalità imprenditoriale e sono certo non vuoi che venga associato alla tua attività.

 

Domandati quindi: cosa voglio trasmettere ai miei clienti e partner, e prima ancora ai miei dipendenti e collaboratori? Quali emozioni voglio che evochi la realtà professionale che ho costruito❓

 

Un ambiente accogliente rinforza anche il senso di appartenenza del personale, aspetto da non sottovalutare mai.

 

È rispondendo a queste domande che metterai a fuoco lo stile che fa per te. Inoltre devi considerare la situazione in cui ti trovi in questo momento: stai arredando tutto l’ufficio e sei libero di dare un imprinting nuovo di zecca, o hai bisogno di aggiungere due scrivanie in una stanza per accogliere due nuovi dipendenti? Nel secondo caso sei un pochino più vincolato dagli arredi già presenti e dallo spazio di cui puoi disporre.

 

Scrivania due lati: la scelta strategica

 

Ad ogni modo è importante che tu compia una scelta strategica riguardo al punto della stanza in cui posizionerai i tuoi nuovi acquisti. Ma strategica rispetto a cosa? In particolare a due aspetti: la tecnologia e l’illuminazione.

 

Quando parliamo di tecnologia intendiamo gli aspetti tecnici e funzionali che permettono ai tuoi dipendenti di lavorare in tutta comodità, senza inciampare in fili volanti e prese multiple attaccate alle prolunghe, e avendo a disposizione ogni strumento utile. Per fortuna non è più come un tempo, quando era necessario accostare le scrivanie ai muri perché i cavi arrivassero alle prese elettriche e telefoniche; oggi esiste un accessorio per ogni esigenza e il giusto mix di prodotti ti permette di garantire al tuo collaboratore tutto ciò di cui ha bisogno per fare un ottimo lavoro.

 

accessori per ufficio
Top access con marsupio per piani in legno

 

Tra le risorse indispensabili c’è anche una buona illuminazione. Ancora una volta devi fare un ragionamento: la quantità di luce di cui ha bisogno un dipendente per svolgere le proprie mansioni può variare in base alle necessità. È chiaro che chi controlla numeri di bilanci tutto il giorno ha bisogno di maggiore illuminazione rispetto a chi passa il suo tempo al telefono, ma entrambi devono poter lavorare senza sforzare la vista più del necessario. È quindi importante sfruttare al meglio la luce naturale – che è sempre la prima scelta – e organizzare i punti luce in modo che siano ben distribuiti. Se poi l’illuminazione non dovesse essere ancora sufficiente, è opportuno integrarla con soluzioni mirate da apporre sulle scrivanie. Perfino queste esigenze di tipo tecnico e in apparenza del tutto slegate dagli altri arredi influiscono sulla scelta del modello più adatto.

 

La gestione dello spazio

 

Ma perché può essere utile valutare una scrivania con due postazioni, anziché utilizzare una formula più classica in cui ogni dipendente ha la sua piccola – o grande – isola di lavoro?

 

A volte è una questione di spazio. Quando non hai la possibilità di distanziare le scrivanie quanto basta per creare due micro ambienti separati o quando non c’è modo di passare tra un desk e l’altro senza sbattere ovunque, questa è una buona soluzione.

 

Non credere però che basti una scrivania con due sedie. Ogni postazione deve essere completa di tutti gli strumenti e gli accessori utili, inoltre deve garantire un piano di lavoro confortevole e adeguato alle esigenze.

 

Anche i piccoli spazi possono e devono essere arredati con stile, ma senza mai perdere di vista la funzionalità; d’altra parte un’azienda basa il proprio successo sulla produttività del personale, oltre che sulle idee brillanti e sulla guida dell’imprenditore.

 

Luci e suoni… e non è finita qui.

 

Troppa luce? Troppo poca? Per quanto riguarda i rumori come si fa? Se la tua azienda non ha molto personale che lavora in ufficio o può contare su numerosi spazi dedicati a uno o due dipendenti al massimo, il problema non si pone, ma già quando tre persone devono condividere la stanza, hanno ruoli differenti o comunque la necessità di fare rumore, la questione si complica.

 

Potresti dire: “Non siamo mica una rock band… che rumore vuoi che facciano i dipendenti?” 🥁

 

La domanda è lecita, ma pensa anche solo a una segretaria che deve gestire gli impegni del capo o coordinare le esigenze dei fornitori, a un commerciale che contatta i potenziali clienti e a una persona che si occupa di assistenza tecnica o customer care. Basta che siano tutti al telefono nello stesso momento per creare un fastidioso sottofondo che a lungo andare disturba la concentrazione e può causare mal di testa.

 

Ecco perché, prima di prendere una decisione, devi analizzare i punti che abbiamo visto in apertura: sono quelli che ti permettono di avere una visione completa delle esigenze di tutti i tuoi fattori produttivi. Il risultato? Puoi prenderti cura del tuo dipendente salvaguardando la sua salute e prenderti cura della tua azienda salvaguardando la produttività delle risorse che ci lavorano.

 

La gestione dei gruppi di lavoro

 

E se di spazio ce ne fosse in abbondanza, per quale motivo dovresti scegliere di utilizzare scrivanie a due posti?

 

Postazione 2 operatori: clicca sull’immagine per scoprire i dettagli

 

Ad esempio per motivi legati al tipo di ruolo che ricoprono i dipendenti che le occuperanno. Pensa al caso di una piccola squadra di creativi che ha bisogno di un continuo confronto; sarebbe contro producente tenerli separati anche solo da un paio di metri. Innanzitutto sentirli parlare potrebbe disturbare altre persone eventualmente presenti nella stanza, e poi sarebbero continuamente costretti a interrompere il flusso creativo: abbassa la voce se arriva un cliente, il collega che passa in mezzo alle scrivanie, una mail che arriva e distoglie l’attenzione che poi va riconquistata e così via.

 

Ecco allora che essere posizionati uno accanto all’altro o meglio ancora uno di fronte all’altro, favorisce il contatto visivo, la complicità e il fluire delle informazioni. Potresti addirittura valutare una scrivania angolare con due postazioni: moderna, funzionale e bella da vedere.

 

Ci sono davvero tanti modelli da visionare e ognuno di questi ha caratteristiche e vantaggi specifici che devi conoscere per fare la scelta giusta.

 

Devi studiarteli tutti? No: noi siamo a tua disposizione!

 

Contattaci

 

Prendere la decisione migliore non è uno scherzo e non è scontato, ma ha un grande impatto sui risultati che otterrai in azienda. Non te la senti di decidere da solo? Nessun problema: i nostri consulenti Linekit aiutano ogni giorno chiunque abbia bisogno di rinnovare i mobili da ufficio; a partire dal libero professionista a cui serve solo una scrivania di pregio, per terminare con le multinazionali che hanno sedi sparse in tutto il mondo.

 

Chiamaci per una consulenza del tutto gratuita e potresti avere delle belle sorprese perché…

–        In quanto produttori possiamo permetterci di fare dei buoni prezzi per prodotti di alta qualità.

–        Offrendoti la possibilità di acquistare online, oltre al denaro ti facciamo risparmiare anche il tempo.

–        Essendo abituati a lavorare con tutto il mondo, i nostri tempi di consegna sono da record.

–        La consulenza gratuita non riguarda solo i singoli prodotti ma anche la progettazione di una soluzione su misura per te.

–        I nostri prodotti sono certificati e garantiti.

 

Cosa aspetti, non ti resta che chiamare e scoprire cos’altro possiamo fare per te. Contattaci da 👉 QUI.

About the author

Related Posts

Problemi sedentarietà in ufficio

Lavoro in ufficio. Come prevenire i problemi della sedentarietà

Lavorare alla scrivania in ufficio significa mantenere una posizione non...

scrivanie-per-ufficio
scrivania per ufficio

Scrivanie per ufficio: che dimensioni devono avere?

I requisiti dimensionali per le scrivanie per ufficio ed i...

Theme Settings